Crea sito

Come fare il Control Journal di FlyLady

Control Journal

Cos’è e come costruirlo

Lo so che sei curiosa e che ti piace scoprire come pianificare e organizzare il famoso Control Journal di FlyLady, ma prima di portarti con me nella lettura di questo articolo, voglio che rispondi a due domande:

Se hai risposto si a tutte e due le domande, allora sei pronta a scoprire cos’è il Control Journal, altrimenti ti consiglio vivamente di leggere i primi due articoli che ho scritto. Non perché voglio farti gironzolare per il blog, ma perché solo leggendo gli altri articoli, potrai capire di cosa parlerò in questo.

In pratica, questo è il terzo articolo riguardante il metodo Fly Lady, senza aver letto quelli prima, sarebbe come leggere una ricetta partendo dal tempo di cottura… Sapresti come usare il forno, ma cosa ci metteresti dentro?

Quindi, ascolta la Cesca, clicca sui link che ti ho indicato sopra, nelle domande, leggi bene il primo e il secondo articolo e poi torna qui, sarai ancora più carica di curiosità!

Fatto? Bene, partiamo allora!

Cos’è il Control Journal di FlyLady?

Il Control Journal è uno degli strumenti più importanti del metodo FlyLady, che ti aiuterà a tenere traccia di tutte le varie faccende che riempiono le tue giornate, dagli appuntamenti ai compleanni, dalle routine quotidiane alla lista della spesa. Non è un calendario, nemmeno una lista di cose da fare: è il tuo personale diario di volo!

Personale, ho sottolineato questa parola perché è il punto focale del Control Journal; sul sito ufficiale di FlyLady ne puoi trovare uno scaricabile già pronto, ma credimi, non funzionerà mai bene come uno che ti creerai da sola.

Lo potrai creare come più ti piace esteticamente e come più ti viene comodo a livello pratico, ci potrai inserire tutto ciò di cui hai bisogno; liste di cose da fare, date da ricordare, foto di famiglia, tessere del supermercato, monetine per i carrelli, numeri di telefono, desideri… qualsiasi cosa ti sia di aiuto nei tuoi impegni quotidiani.

Come costruire il Control Journal?

Se ti sei iscritta al gruppo italiano FlyLady Italia, tra le risorse tradotte puoi trovarne alcune dedicate proprio al Control Journal. Ma aspetta! Se hai appena iniziato a seguire i Baby Step, non avere fretta: ci sono alcuni Baby Step che ti introducono proprio alla costruzione di questo strumento. Ti suggerisco di seguire prima le indicazioni di questi e, quando avrai terminato tutto il percorso dei Baby Step, sarai pronta per costruire il tuo personale e funzionale Control Journal.

Quando FlyLady parla di come ha costruito il suo, specifica anche che è uno strumento in continua evoluzione, con cose da aggiungere o togliere. E deve essere proprio così! La tua vita non è sempre uguale, a volte ci sono cambiamenti, novità, che necessitano di correzioni e miglioramenti. Così anche il Control Journal, deve cambiare con te ed accompagnarti ogni giorno, dovrai essere tu a prenderlo e migliorarlo ogni volta che ce ne sarà bisogno, in questo modo resterà sempre l’alleato più efficace per le tue giornate.

Altra cosa molto importante, che devi sempre ricordarti quando metti mano al tuo Control Journal, è che non devi completarlo subito da cima a fondo; come dice FlyLady, non puoi costruirlo in una notte!

Perciò, altro consiglio personale, armati di pazienza, metti un attimo a tacere la tua voglia di prendere un bel quaderno e le penne colorate. Continua con entusiasmo a svolgere i Baby Step e le tue routine quotidiane, vedrai che presto saprai da sola come e cosa inserire nel Control Journal!

Come iniziare il Control Journal?

Sei pronta a impegnarti nel portare a termine i Baby Step? Mi prometti che dopo aver letto questo articolo fino alla fine, non ti fionderai a preparare il tuo Control Journal?

Se si, e so che hai risposto si, allora vediamo insieme le primissime cose che ti servono per il tuo primissimo Control Journal. Ricorda: lo cambierai e lo migliorerai strada facendo, appena lo inizi sarà solo una bozza che prenderà forma automaticamente senza fatica durante il percorso con FlyLady.

Bene, ora che hai capito quanto è importante personalizzarlo nel tempo, ti starai chiedendo come poterlo fare nella pratica. Ti posso suggerire alcune idee per iniziare, ricordati di scegliere sempre a tuo gusto.

Prima di tutto ti serve qualcosa per scrivere: carta e penna. Va bene ogni tipo di foglio, quaderno, blocchetto per appunti, così come ogni tipo di biro, matita o pennarello. Sopratutto all’inizio non dare troppo peso ai colori o al formato dei fogli, tanto lo riscriverai più di una volta, credimi! Il mio, ad esempio, è stato su fogli volanti di recupero, poi su un quaderno A4 che avevo di scorta. Al momento è un raccoglitore in finta pelle azzurra, formato A5, con fogli color crema sia a righe che non, divisori colorati, buste trasparenti e tasche con zip. Magari cambierà ancora, chissà!

Poi ti serve un qualcosa per custodire ciò che hai scritto e che puoi recuperare con facilità. Una cartellina, una busta trasparente, un raccoglitore ad anelli, cerca in casa qualcosa per riporre i fogli o il quaderno che hai eletto a Control Journal. Riponili in modo che non si sgualciscano e trovagli un posto che sia per te comodo e facilmente accessibile. Per esempio il mio ora è in un anta del mobile in soggiorno, mentre all’inizio era sulla mensola della scrivania in camera da letto.

Le prime cose che scriverai su questi fogli saranno le routine quotidiane, lo farai durante uno specifico Baby Step. Poi ci sarà il piano settimanale, anche questo con l’aiuto di FlyLady, e via via sempre più sezioni che saranno le basi su cui fondare la pianificazione dei tutte le faccende che compongono le tue giornate.

Ci sarà le sezione con la lista della spesa, il menù settimanale, la rubrica con numeri di telefono e indirizzi, una sezione personale e qualsiasi altra parte che riterrai necessaria. Naturalmente non sarai obbligata ad inserire esattamente tutte le sezioni che ti consiglia FlyLady, né metterle nello stesso ordine.

FlyLady dice:

“Ti darò istruzioni specifiche per mettere insieme il tuo control journal. Fino ad un
certo punto. Voglio che questo sia il tuo control journal, non il mio. E’ una faccenda
molto personale.”

FlyLady

Come già detto e ripetuto (poi basta che altrimenti ti annoio!), segui il percorso dei Baby Step e poco alla volta costruirai il tuo Control Journal personalizzato. Mi piacerebbe anche se un giorni volessi farmelo vedere, sono proprio curiosa di scoprire come lo farai!

Conclusioni e opinioni personali

Come puoi vedere dai miei esempi, il Control Journal cambia, si evolve e si espande continuamente e anche il posto dove lo riponi. Io ho scelto un formato piccolo perché non volevo una dimensione ingombrante e ho cercato una custidia carina su Amazon (mi piace il colore azzurro). Seguendo le indicazioni di FlyLady, ho iniziato a costruirlo con l’aiuto di divisori e buste trasparenti, usando colori diversi per scrivere e scarabocchiando disegnini.

Ma attenzione: non ho seguito alla lettera le istruzioni! Ricorda che deve essere adatto a te, anche ciò che ti consiglia FlyLady, sono delle indicazioni, delle linee guida per poter iniziare a costruire il tuo. Man mano che lo costruisci, vedrai che sarà necessario modificarlo e adattarlo alle tue esigenze. Il fatto poi di colorarlo o disegnarci su, sta tutto al tuo gusto personale.

Se vuoi vedere cosa ho usato per il mio, ad oggi che sto scrivendo l’articolo, puoi cliccare sui link qui sotto. Sono link di affiliazione Amazon tramite cui puoi anche acquistare lo stesso mio prodotto, oppure un altro. A te non cambierà nulla nell’esperienza di shopping, per il blog e per me sarà un bellissimo sostegno da parte tua per farmi sapere che apprezzi i miei articoli. Grazie di cuore!

Quattro chiacchiere

Sei arrivata alla fine questo articolo… dimmi, ti sei annoiata o sei carica di entusiasmo? Spero vivamente la seconda! E ti ringrazio per aver letto fino a qui!

Se ti interessano altri articoli su metodi di organizzazione e pulizie, puoi leggere l’articolo sul metodo Konmari e su Come pulire casa in 10 minuti. Sono entrambi libri molto interessanti!

Ti aspetto nei commenti qui sotto, se vorrai farmi conoscere la tua opinione e la tua esperienza in merito al Control Journal, se hai domande o dubbi, sono qui per te e sono curiosa di leggerti!

Puoi trovarmi anche sul mio profilo Instagram e nel post dedicato, così potrai conoscere altre fantastiche Fly Baby e condividere con loro la tua esperienza! Non mancare!