Crea sito

Tenere in ordine, top 5 consigli

I miei consigli, testati e provati, per tenere in ordine la casa (o almeno provarci!)

Negli articoli precedenti ti ho portata alla scoperta di alcuni metodi e libri a cui mi sono ispirata e da cui traggo consigli per poter tenere in ordine la casa e le giornate. Oggi invece voglio condividere con te i miei 5 migliori consigli per compiere azioni concrete che ti aiuteranno a non far scoppiare il caos in casa.

Queste “azioni”, possiamo definirle così, le ho acquisite strada facendo, mettendo insieme le esperienze in casa e al lavoro, ascoltando consigli di altre persone e valutando cosa potesse essere più adatto alle mie giornate ed ai miei ritmi. Naturalmente tu potrai provarle e testarle e tua volta, modificandole e adattandole alla tua vita. Non dimenticarti di condividere con me le tue opinioni, ci conto!

Prima di cominciare…

Prima di cominciare ad elencarti la top 5 di consigli, voglio fare un ripasso dei vari articoli che puoi trovare qui sul blog, che potrai leggere per prendere anche tu ispirazione e trovare consigli.

Libri d’ispirazione

In questo articolo trovi la recensione del primo libro che ho letto a tema riordino, il best seller di Marie Kondo “Il magico potere del riordino“: un tuffo nel metodo giapponese che ti aiuterà a liberati del superfluo dando valore a ciò che possiedi, aiutandoti a trovare un metodo per tenere tutto in ordine.

Quest’altro libro invece è una raccolta di consigli e relativi esercizi (o sfide come le chiama l’autrice) per mantenere la casa pulita e ordinata dedicandoci pochi minuti al giorno: si tratta del libro “Il metodo rivoluzionario per pulire la tua casa in soli 10 minuti al giorno” scritto da Becky Rapinchuk.

Metodi per riordinare e organizzarsi

Passiamo ora ai metodi per riordinare e pulire: puoi trovare una raccolta di 3 articoli in cui ti presento il Metodo FlyLady, un sistema di organizzazione per le faccende domestiche ideato da Marla, una casalinga americana stanca di arrancare nel disordine ogni giorno. Ti consiglio di andare a scoprire di cosa si tratta, se già non lo conosci, perchè ti si aprirà un mondo e, sopratutto, una community attiva di persone come te e me che seguono il metodo.

Se vorrai iniziare a seguire questo metodo, leggi prima l’articolo di presentazione di FlyLady, poi quello riguardante i Baby Step e infine l’articolo sul Control Journal.

Ti ho incuriosita vero? Allora che aspetti? Fidati di Cesca, corri a leggere e vedrai come sarà bello riordinare casa insieme! Si lo so, se hai cliccato i vari articoli ora avrai parecchie pagine del browser aperte, ti chiedo scusa… ma voglio davvero portarti alla scoperta di tutte queste interessanti curiosità!

Pronta per la mia personale top 5? Bene, continuiamo allora!

Top 5 consigli per tenere in ordine

  1. Non fare un giro a vuoto
  2. Riponi ciò che hai preso o butta
  3. Usa il cestino
  4. Svuota tutto il cestino
  5. Fai un ultimo giro della casa

Che ne dici, ti piacciono? Alcune di queste azioni le fai già? Ora te li spiego nel dettaglio, così da mostrarti come li seguo io.

Consiglio n. 1

Non fare un giro a vuoto: questo l’ho imparato quando lavoravo in un magazzino (anzi due ma questa è un’altra storia). Parlando di ambiente domestico, se devi andare dal punto A al punto B, sicuramente lungo la strada o alla partenza, hai qualcosa da portare a destinazione.

Esempio pratico: hai finito di lavare i piatti e devi andare al bagno, se ti guardi intorno troverai uno strofinaccio, un bavaglino del bimbo o un paio di calzini abbandonati da portare nel cesto della biancheria. Stesso esempio per il viaggio al contrario: in bagno hai un rotolo di carta igienica terminato? Un flacone di bagnoschiuma vuoto che galleggia nella doccia? Mentre esci dal bagno prendili e buttali via!

Consiglio n. 2

Riponi ciò che hai preso o butta: può sembrare banale ma ti assicuro che non lo è!

Hai preso dal cassetto della cucina le forbici per aprire il pacchetto di biscotti? Non posarle sul bancone, rimettile nel cassetto! Hai stappato la bottiglia di vino? Rimetti subito a posto il cavatappi e butta la carta e il tappo! Ti è arrivato un pacco per corrispondenza? Rimetti subito a posto cutter o forbici che hai usato per aprirlo, porta al loro posto le cose che ci sono nel pacco e dai una destinazione anche al pacco stesso, cartone o plastica (raccolta differenziata mi raccomando!)

Consiglio n. 3

Usa il cestino: se non conosci ancora le potenzialità del cestino per riordinare, prova! E’ fantastico e risparmi un sacco di tempo, ti consiglio di integrare l’uso del cestino con il Metodo FlyLady

Fai un giro per casa, o anche solo in una stanza e metti nel cestino tutte le cose che sono fuori posto, così eviterai di girare per casa come una trottola. Quando il cestino è pieno (il che non significa aver raccolto tutto il disordine), muoviti nei vari ambienti rimettendo a posto le cose in base alla loro categoria.

Per esempio: hai raccolto in camera da letto le forcine per capelli mentre gli elastici erano sul tavolo in soggiorno? Vai in bagno con il tuo cestino e metti a posto entrambe le cose.

Consiglio n. 4

Svuota tutto il cestino: usare il cestino è ottimo un modo per riordinare, ma devi fare attenzione che il cestino non si trasformi in un pozzo in cui gettare ciò che è in disordine! Credimi, sarà facile che succeda, è successo anche a me finché non ho trovato un posto dedicato in cui riporre il cestino.

Prenditi il tempo necessario per svuotarlo tutto, non deve rimanere nulla al suo interno. Se rimane qualcosa che non sai dove mettere, valuta se vale la pena di trovargli una sistemazione o se è meglio eliminare quel qualcosa (gettarlo, regalarlo o venderlo). Quando il cestino sarà vuoto, mettilo al suo posto: il mio è nella parte bassa dell’armadio delle scope.

Consiglio n. 5

Fai un ultimo giro della casa: alla sera, prima di andare a dormire, fai un breve giro di ispezione nelle varie stanze, almeno le principali (il garage puoi tralasciarlo!).

Sono rimasti bicchieri sul tavolo? Mettili nel lavandino o nella lavastoviglie. Lo strofinaccio della cucina è da lavare? Portalo nel cesto. Dov’è il telecomando della tv? E le chiavi della macchina? Mettili a posto adesso, così domani li troverai subito! Il pavimento è cosparso di giocattoli? Cerca di raccoglierli, senza essere troppo meticolosa, basta anche solo radunarli tutti insieme. Domani avrai il pavimento accessibile a tutti e potrai riordinarli con calma.

Osservazioni sui 5 consigli per tenere in ordine

Che te ne pare? Pensi di poter seguire anche tu queste piccole azioni? O già le fai? Come vedi, non è nulla di complicato o di impossibile da fare, magari ci potrà volere un pochino di tempo per abituarsi a fare una di queste azioni, ma poi ti verranno automatiche e le farai senza pensarci!

Figurati che io, ad esempio, ogni tanto penso di avere un radar stile cartone animato per il punto 1. Appena entro in una stanza, adocchio subito le cose da portare a posto! A volte penso di essere esagerata, ma in fondo credo sia giusto così, passare davanti al proprio disordine e ignorarlo non porta che altro disordine.

Con piccoli gesti come questi che ti ho consigliato, potrai mantenere la tua casa ordinata evitando di accumulare ulteriore caos. Quando avrai bisogno di dare una sistemata più abbondante o dovrai fare le pulizie, vedrai che perderai molto meno tempo a raccogliere piccoli oggetti sparpagliati in giro.

E se riuscirai a coinvolgere anche gli altri componenti della famiglia, insegnando loro come darti una mano a tenere in ordine, sarà un perfetto gioco di squadra!

Quattro chiacchiere

Spero davvero di esserti stata utile e sono curiosa di sapere cosa pensi di questa top 5 di consigli! Fammelo sapere con un commento qui sotto e raggiungimi sul mio profilo Instagram dove troverai altre persone pronte a scambiarsi consigli. Trovi anche un post dedicato a questo articolo e agli altri che ti ho elencato.

Ancora una cosa prima di salutarti: se vuoi vedere i miei cestini, trovi alcuni post sempre su Instagram; in particolare questo sul cestino del riordino e questo reel in cui puoi vedere come preparo in un cestino con il necessario per realizzare un amigurumi a uncinetto.


Aggiungo anche un consiglio per l’acquisto, se ti va di munirti di cestino per riordinare! Di seguito trovi alcune scelte tra vari cestini della stessa marca che uso io, proprio uguali non li ho trovati, ma sono molto simili e della stessa qualità. Si tratta di un link di affiliazione Amazon, attraverso cui potrai fare i tuoi acquisti senza niente di diverso per te, ma sarà un importante sostegno per il blog e per me. Un grande grazie se sceglierai di sostenermi in questo modo!